La natura ricrea dove l’uomo distrugge

Il lago artificiale di Castriccioni è stato teatro della nascita di una serie di suggestive immagini. Alberi sommersi, radure brulle e sabbiose, rami ed arbusti come scheletri in una desolante valle di morti. L’acqua, il suo movimento, i suoi riflessi, il suo rianimare questo sconfortante scenario, imprime alla vegetazione una nuova vita. La natura nonostante l’annientamento dell’uomo. La vita nonostante la morte. (2004)

Aggiungi un commento

Copyright © 2012 Fotoclub Manifattura Tabacchi  -  Contatti  -  Mappa del Sito

eMail:

Contatta il Webmaster:
Seguici su Facebook